• Tempo di lettura:2 mins read
You are currently viewing Ufficio Tecnico: tempi troppo lunghi per ottenere informazioni e documentazione

Sasso Marconi, 31 Luglio 2021 – Tempi troppo lunghi per avere un appuntamento con l’Ufficio Tecnico, come risolvere?

Sono numerose le persone che desiderano accedere ai benefici previsti dal cosiddetto “Superbonus 110%”, un’occasione per molti per ristrutturare ed adeguare gli edifici agli standard attuali di coibentazione e di riduzione dei consumi energetici.

Per poter accedere a queste agevolazioni è necessario richiedere informazioni sulla consistenza e sullo stato di legittimità degli immobili stessi all’Ufficio Tecnico chiedendo di poter visionare i precedenti progetti depositati presso l’archivio comunale.

La verifica dei requisiti richiesti è una condizione essenziale per la prosecuzione della pratica e per l’avvio dei lavori.

Nel Comune di Sasso Marconi l’organizzazione dell’Ufficio Tecnico attuale prevede che l’utenza possa rivolgersi all’ufficio soltanto previo appuntamento.

Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da cittadini nelle quali viene riferito che per avere un primo colloquio possano trascorrere almeno 30 giorni per arrivare anche oltre i 90 giorni con una evidente difficoltà per chi necessita dell’Ufficio.

I tempi degli appuntamenti per avere informazioni si sommano con la necessità di ottenere in precedenza i progetti edilizi depositati nell’archivio comunale, venendosi a costituire un ulteriore ritardo nelle tempistiche, che non garantiscono agli utenti di poter eseguire le verifiche e i lavori entro le date di scadenza previste dalla normativa riguardante il “Superbonus 110%”

Non solo i cittadini, ma anche i dipendenti del Comune hanno bisogno di rinforzi

Riteniamo che sia responsabilità dell’Amministrazione organizzare le funzioni e gli uffici (ed in particolare quelli a cui riferirsi per il Superbonus 110%) tenendo conto delle ulteriori e maggiori incombenze derivanti dalle nuove e più complesse normative  in modo da  garantire il miglior servizio possibile alle persone.

È un grave pregiudizio ai danni dei cittadini che, a causa delle tempistiche troppo lunghe potrebbero trovarsi nella condizione di non poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal “Superbonus 110%”.

Abbiamo chiesto al Sindaco quali azioni intenda mettere in atto per riorganizzare il settore degli Uffici comunali coinvolto che attualmente non risulta essere strutturato come necessiterebbe per garantire risposte in tempi idonei all’ottenimento del bonus.

Inoltre abbiamo chiesto entro quanto tempo si pensa di adottare tutti i provvedimenti necessari per la completa informatizzazione dell’archivio comunale edilizio, tenendo conto della sempre più frequente necessità di accesso agli atti da parte dei cittadini, non solo per il “Superbonus 110%”, ma anche per le normali attività finalizzate alla verifica dello stato legittimo degli edifici, anche per le compravendite immobiliari.