Al momento stai visualizzando NUOVE SCUOLE: TERZA PUNTATA, RITORNO A CAPO
  • Tempo di lettura:3 minuti di lettura

Sasso Marconi – 7 maggio 2022 – Questa Amministrazione comunale, con il Sindaco in testa, prima di venire eletta aveva garantito che avrebbe fatto della partecipazione e del coinvolgimento dei cittadini nelle scelte politiche e amministrative, la propria bandiera.

Ricordiamo ancora il confronto in sede di primarie del Centrosinistra all’interno del Teatro comunale tra Roberto Parmeggiani (attuale sindaco) e Luciano Russo (attuale vicesindaco) in cui entrambi si erano ripromessi che sia in caso di vittoria di uno che dell’altro, ci sarebbe stato un denominatore comune e imprescindibile sintetizzato nella parola: “PARTECIPAZIONE!”

Prima puntata: appena insediata questa amministrazione decide in completa autonomia e senza coinvolgimento dei cittadini, che il cosiddetto Polo Scolastico da realizzarsi nella ex Metalplast (di cui esisteva già da anni un progetto redatto dall’ufficio tecnico comunale con 15 aule, 5 sezioni, auditorium, ecc.) non si realizzerà più nella ex Metalplast, ma incarica dei tecnici privati per redigere un progetto di Nuove Scuole da realizzarsi al posto della Scuola Media del capoluogo prevedendo anche la occupazione del parcheggio posto dietro l’edicola con un impegno per la progettazione di circa 400 mila euro a carico del bilancio comunale.

Seconda puntata: a seguito del formarsi di un sentimento generalizzato da parte dei cittadini contro questa scelta, sfociato in una petizione con raccolta firme di persone contrarie e della nostra attività in Consiglio comunale, il Sindaco e la sua Giunta (Vicesindaco compreso) decidono che le Nuove Scuole non si faranno più nel parcheggio come previsto, ma intanto iniziano a pagare i progettisti per un progetto rivelatosi inutile che non verrà mai realizzato: soldi della collettività buttati.

Terza puntata: sempre in completa autonomia e NUOVAMENTE senza coinvolgimento né dei cittadini (alla faccia della tanto sbandierata ma mai applicata “Partecipazione!”), né della minoranza consiliare (che pur sempre è rappresentativa dei cittadini) apprendiamo dai social che il Sindaco e la sua Giunta ha da tempo deciso di richiedere fondi del PNRR per realizzare una Nuova Scuola Media alla ex Metalplast composta di 15 classi, 5 sezioni, auditorium, ecc.

( —> In pratica hanno riproposto il vecchio progetto del Polo Scolastico alla ex Metalplast cambiandogli il nome in Nuova Scuola Media, lo stesso che a inizio mandato avevano deciso che non si doveva fare)

Evidentemente anche se non lo comunicano esplicitamente, sono tornati sulla scelta che noi come DIMMILista Civica per Sasso Marconi avevamo proposto nell’autunno scorso a seguito dell’assemblea pubblica che avevamo convocato nella sala Giorgi coinvolgendo (noi sì, attraverso il dialogo e la partecipazione) in questo dibattito cittadini e commercianti.

Vogliamo ringraziare l’Amministrazione attuale e la maggioranza per aver infine accolto la proposta che nacque dall’assemblea pubblica, dalla raccolta firme e dall’iniziativa partecipata tra cittadinanza e DIMMI – Lista Civica che porterà a salvare il parcheggio e la fruibilità del centro e realizzerà la Nuova Scuola laddove era stata chiesta e pensata dai cittadini.