• Tempo di lettura:2 mins read
You are currently viewing Ex-Metalplast tra eternit e plastiche: è stata verificata la sicurezza?

Sostanze cancerogene e inquinanti sono state verificate?

Sasso Marconi 14 Dicembre 2020 – Abbiamo presentato un’interrogazione con risposta scritta e orale in Consiglio Comunale che riguarda la Salute di tutti.

Si tratta della Ex-Metalplast, un relitto industriale nel centro di Sasso Marconi in stato di abbandono completo dove per quarant’anni sono state effettuate lavorazioni e fusioni di materie plastiche con le normative sanitarie tipiche degli anni ’60.

Non solo plastiche, purtroppo

Lo stabile ha una copertura risalente allo stesso periodo storico sopra menzionato, realizzata presumibilmente con lastre di fibrocemento prodotte dalla Eternit, azienda divenuta tristemente nota per la contaminazione da asbesto e per le numerose conseguenze per la popolazione vicina e per i lavoratori dell’epoca.

Le fibre di questo materiale, deteriorandosi con il tempo e le intemperie, si immettono nell’aria diventando pericolose per la salute (qui l’articolo sulla pericolosità e sugli effetti cancerogeni ).

Chi è responsabile dell’area e dei controlli?

L’area della ex-Metalplast è di proprietà comunale, acquisita con il fine di realizzare un polo scolastico che ora sembra verrà realizzato in un altro luogo.

Per quanto riguarda le lastre di eternit la legislazione regionale prevede controlli da parte dei possessori e la compilazione di apposite schede finalizzate alla verifica del grado di deterioramento ed anche successivi controlli da parte dell’Asl.

Cosa chiediamo al Sindaco:

1) sono state redatte le schede per la verifica del grado di deterioramento delle lastre che ricoprono il rudere dell’ex Metalplast? Se sì chiediamo di averne copia per poterla consultare.

2) sono stati eseguiti controlli in merito, da parte di ASL? Se sì, chiediamo di poter visionare i relativi verbali.

3) Se sono state controlli sul suolo al fine di verificare il presumibile grado d’inquinamento determinato dalla lavorazione delle materie plastiche che si è succeduto per decenni dagli anni ’60 in poi?

4) è prevista a breve una bonifica completa dell’area e dei fabbricati ai fini della salvaguardia dell’incolumità pubblica?


Il testo completo dell’interrogazione è qui:


Per seguire la nostra attività potete seguire la nostra pagina Facebook oppure il nostro profilo Instagram.

Per inviarci una segnalazione o darci un suggerimento basta CLICCARE QUI: cercheremo di rispondere nel più breve tempo possibile.