fbpx
Cimitero di San Lorenzo: mancano i loculi, salme “in sosta”
A San Lorenzo mancano i loculi - DIMMI Sasso Marconi
Cimitero di San Lorenzo: mancano i loculi, salme “in sosta”

Sono circa 15 le salme che a Sasso Marconi, al cimitero di San Lorenzo, sono “in sosta” in spazi di fortuna nell’attesa che siano completati i lavori per la realizzazione di nuovi loculi; lavori che avrebbero dovuto iniziare esattamente un anno fa (31 luglio 2018).

Marco Mastacchi DIMMI
Marco Mastacchi

«Alcune settimane fa ho partecipato al funerale del parente di un amico . Al momento della tumulazione a San Lorenzo ho assistito ad una scena incredibile: il necroforo si è calato in un sotterraneo e da là ha tirato all’interno la bara.

Al termine del funerale ho chiesto spiegazioni e mi è stato riferito che da diversi mesi le salme vengono “appoggiate” in questa sorta di magazzino in attesa che siano finalmente pronti i nuovi loculi ».


Sulla vicenda è stata presentata un’interrogazione al sindaco in questo articolo.


Dove sono state messe provvisoriamente le salme?

I defunti in attesa si trovano in una porzione della parte monumentale del cimitero di San Lorenzo dove sono state sistemate in una serie di loculi che hanno una capienza maggiore rispetto agli altri.

Quasi come un seminterrato, ma in grado di ospitare, una sull’altra, fino a quattro bare per loculo. Qui troviamo defunti in attesa da quasi un anno.


Le tempistiche del cantiere

Sul cartello di cantiere all’ingresso della struttura cimiteriale leggiamo che una determina del 9 luglio 2018 avviava un appalto di oltre 196mila euro che sarebbe dovuto iniziare il 31 luglio dell’anno scorso e terminare alla fine di ottobre 2018.

La situazione attuale

I lavori sembrano ripartiti; ci informano che dovrebbero terminare nel giro di due o tre mesi.

Restiamo in attesa, vigilando, della soluzione di questa spiacevole situazione per le famiglie dei defunti.


Se vuoi fare una segnalazione clicca qui e contattaci, la leggeremo e ti daremo risposta: è un impegno!


Chiudi il menu